1. Questo sito utilizza i cookie. Continuando ad utilizzare questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più.

Novelle laggopolitane #2

Discussione in 'Racconti GDR' iniziata da Durk, 12 Marzo 2018.

  1. Durk

    Durk Membro Giovane Eroe

    Utente Premium: DurkChaosLord
    Da quando è stato realizzato la vita a Laggopolys è molto più semplice:
    il nuovo generatore ci consente energia illimitata 24h/24, le spese per la manutenzione sono ridottissime considerando il ridicolo numero di lavoratori che necessita, ossia 2; non appena si è saputo del posto vacante io mi sono proposto nell'immediato, era da tanto che avevo bisogno di un lavoro che mi permettesse almeno di mantenermi senza troppi sforzi.
    Vivo in una piccola casetta in periferia pagata fin troppo, ben 2 patadollari, dato che nei giorni del mio arrivo in città le case in vendita erano davvero poche (ora ce ne sono parecchie, ma dato che questa ormai l'ho comprata mi tocca deprimermi in silenzio).
    Insomma, il lavoro non comporta svantaggi esagerati se non l'impegno di presenza sul lavoro per almeno 9 ore al giorno (turno diurno, il mio collega è costretto a lavorare per le rimanenti 15 ore, non mi spiegherò mai come faccia) 7 giorni su 7; insomma, alla fine questo obbligo mi sembra il minimo considerando quello che devo effettivamente fare:
    semplicemente controllare il generatore e fare in modo che non si impalli (cosa facilissima).
    Oggi mi sono trattenuto più del solito per richiesta del mio collega che, a quanto pare, aveva un appuntamento con la sua ragazza; non me la prendo con lui assolutamente, spesso mi offre la cena quando ci incrociamo. Comunque, sono appena arrivato a casa e sono stanco morto, faccio per impostare la sveglia, ma alla fine ci rinuncio dato che di solito non ho difficoltà a svegliarmi da solo all'ora prestabilita.

    Mi sono appena svegliato, guardo l'orologio e con sgomento mi rendo conto che segna le 12:30, sono in mezz'ora di ritardo!
    Provo ad'accendere la luce del bagno per darmi una lavata veloce e scopro che... non c'è corrente.
    Immediatamente corro verso la centrale pregustando le arrabbiature dei miei superiori, e appena arrivato mi infilo in fretta e furia nel canale del depuratore. A quel punto con una breve corsa raggiungo il mio posto di lavoro, per poi tirare un sospiro di sollievo realizzando che fortunatamente non è successo nulla di così terribile; immediatamente prendo il mio bastone di servizio e spingo giù la pecora rimasta bloccata facendo così ripartire il generatore. Il primo generatore a energia pecorina mai creato.

    O.L. RP (Original Laggopolys RolePlay)
     
    Ultima modifica: 12 Marzo 2018
    • Mi piace Mi piace x 5
  2. sirFabiozsche

    sirFabiozsche Membro Giovane

    Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti i lavoratori alla centrale pecorelettrica di Laggopolys!
    Continuate così ragazzi! Grazie a voi la città risplende quotidianamente tra le tenebre della notte.
     
  3. ZonalDoor

    ZonalDoor Adepto Helper

    Uh, è tornata la corrente, grazie mille
     
  4. papagei1107

    papagei1107 Membro Anziano

    Ora dovrai pagare anche le bollette.